Fattura elettronica, come fare

Consigli su come gestire le fatture elettroniche

Per lavorare con la fatturazione elettronica ci sono varie opzioni, proviamo a darti una guida su come procedere dal 1° Gennaio 2019 in base a quante fatture emetti o ricevi nell'arco di un mese, vedi i due riquadri qui sotto:

Gestisci un numero limitato di fatture al mese?

Ad esempio fino a 50 fatture al mese.

Ti consigliamo la soluzione più economica senza l'acquisto di altri pacchetti oltre ad Invoicex
(se hai meno di 100 documenti * annui puoi usare anche Invoicex Free, gratuito):

Per le fatture di vendita che emetterai:

    1. Crea da Invoicex il file XML di ogni fattura
    2. Invialo tramite il portale "Fatture e Corrispettivi" dell'Agenzia delle Entrate
      oppure tramite PEC all'indirizzo sdi01@pec.fatturapa.it
    3. Conservalo gratuitamente sul portale "Fatture e Corrispettivi" dell'Agenzia delle Entrate
    4. Controlla i messaggi di consegna o scarto che ti verranno consegnati sulla tua PEC

Per le fatture di acquisto che riceverai:

  1. Ricevi le fatture sulla tua PEC
  2. Importa il file dentro Invoicex
  3. Conservalo gratuitamente sul portale "Fatture o Corrispettivi" dell'Agenzia delle Entrate



Gestisci molte fatture al mese?

Ad esempio oltre le 50 fatture al mese.

Ti consigliamo di valutare l'acquisto di Invoicex Plus o Enterprise ed un servizio esterno per l'invio massivo delle fatture.
Stiamo lavorando per integrare direttamente in Invoicex il collegamento con questi servizi esterni
Già attivi con Aruba Fatturazione Elettronica e FATTURA PA in via di sviluppo Agyo e Archivist


Per le fatture di vendita che emetterai:

  1. Imposta dentro Invoicex la connessione con il tuo fornitore del servizio da Utilità > Impostazioni > Fattura elettronica
  2. Da Invoicex seleziona un gruppo di fatture e clicca su Crea, una volta create clicca su Invia
  3. Controlla lo stato delle fatture direttamente dall'elenco fatture di Invoicex, clicca su Aggiorna stato fatture per aggiornare lo stato.


Per le fatture di acquisto che riceverai:

  1. Da Invoicex clicca su Ricevi fatture per scaricarle ed averle direttamente in Invoicex (funzione in sviluppo)

Alla conservazione ci penserà il servizio esterno che hai acquistato

Altri dettagli:
La firma dei file fra privati non è più obbligatoria dal 1° Luglio 2018 mentre è ancora obbligatoria se devi inviare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione, in questi casi devi firmare il file XML prima dell'invio oppure se usi un servizio esterno per l'invio puoi utilizzare la loro "firma remota".
La conservazione presso l'agenzia delle entrate deve essere attivata entrando nel portale Fatture e Corrispettivi

* 100 documenti all'anno, si intende la somma di preventivi, ordini, ddt, fatture, note di credito, di vendita e di acquisto, se sommando si arriva a 100 documenti il programma non permetterà di aggiungerne di nuovi, in questo caso è possibile acquistare una licenza per togliere il limite ed avere altre funzionalità aggiuntive.